DSCN3488Città di più o meno 140 mila abitanti ad un’ora e mezza in TGV da Parigi. E’ la mia quinta esperienza all’estero e per ora non posso trovare aspetti negativi, salvo la residenza dove alloggio ma che fra qualche giorno cambierò. Città di giusta misura per il mio anno che passerò in Francia. Non caotica in maniera estrema come la capitale ma neanche un paesino di campagna.

“Sono appena tornata da una settimana di seminario in un villaggio ad un’ora da Nimes nel sud della Francia. Settimana movimentata per le attività che i formatori ci proponevano ma anche divertente e rilassante se incontri le persone giuste. E’ un modo per visitare gratis  altre zone, siccome è tutto pagato dalle associazioni di accoglienza,  ma soprattutto per conoscere altri volontari che svolgono il loro SVE in altre città della Francia.

IMG_0413Il mio SVE si basa sulla promozione della mobilità europea oltre alla partecipazione ed organizzazione di festival musicali, di cinema in altre città francesi il che dà modo di potermi muovere spesso e di rendere questo volontariato dinamico. Insomma non sono una a cui piace stare troppo ferma quindi questo SVE per il momento mi dà quello che cerco. Senza contare che apprendo cose nuove che magari mi potranno tornare utili per un futuro ambito lavorativo, chissà.

Il mio pensiero è che poco importa la destinazione, ma le persone che vi trovi e cosa riesci a imparare-migliorare dalle tue esperienze. Più vedi e più la tua mente si espande verso l’infinito e oltre!”

 IMG_0427 IMG_0419 IMG_0418